Come domare lo stress

Riesci a ridurre lo stress?

Alcuni eventi normali della quotidianità insieme a una tendenza al pensiero negativo possono causare molto stress. Altri eventi sono molto stressanti anche per le persone molto ottimiste e rilassate.
Quando si analizzano le cause dello stress si deve tenere in considerazione anche quelle cose che sono costanti nella nostra vita. Per esempio la relazione in calo con il partner, una prestazione lavorativa in calo, un sforzo immenso per nascondere i sintomi, o problemi finanziari. Alcune risorse e aiuti possono essere a disposizione nelle organizzazioni contro la sclerosi multipla nella tua città, ad esempio, terapia di gruppo, incontri con psicologi o professionisti in questo campo.

Parlare dello stress

Condividere i propri pensieri e paure aiuta a rilasciare lo stress. Costruirsi un network di persone che conoscano la malattia e le difficoltà che si incontrano è un modo per acquisire una moltitudine di opinioni.

Parlare con gli altri può a volte aiutare a vedere le cause dello stress in modo diverso.  Esistono gruppi di aiuto, siti, associazioni, vicine alla maggior parte dei malati. Parlando con amici e familiari spesso significa educarli a capire meglio l’esperienza con la malattia.

Alcune persone ce la fanno da sole, altre invece preferiscono che sia il proprio medico a comunicare la notizia della malattia alle persone importanti della propria vita.

Esprimere la rabbia

Lasciare andare la rabbia aiuta a rilasciare lo stress – ed è molto più efficace se non si incolpano glia altri. Si può dire: sono così arrabbiata, invece di mi fai arrabbiare cos tanto. Dopo avere espresso la propria rabbia si possono fare respirazioni lunghe e profonde per recuperare la calma. Quando si è nuovamente calmi, pianificare di affrontare la situazione che ha causato rabbia. Esprimere rabbia può aiutare lo stress ma non cambia la situazione.

Riaprire le questioni

Ogni volta che incontriamo qualcuno di nuovo o iniziamo un nuovo lavoro dobbiamo trovare in che modo possiamo affermarci o dove dobbiamo cambiare o fare dei compromessi.  Le persone con SM spesso negoziano a seconda della comparsa o assenza dei sintomi specialmente se le loro abilità ne sono alterate. Raccontando agli altri come ci si sente non si deve dimenticare di dire che SM è una malattia che cambia continuamente e che ci deve essere una certa flessibilità nelle aspettative altrui e proprie.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>